>

Lo sbiancamento dei denti

Lo sbiancamento dei denti

 

Lo sbiancamento dei denti è una procedura in cui le varie macchie vengono rimosse dalla superficie dei denti e il colore del dente diventa più bianco. Lo sbiancamento è di per sé una delle procedure più richieste in odontoiatria e può migliorare significativamente l'aspetto. L’Associazione Dentale Americana ha pubblicato il suo commento su questo argomento: “Lo sbiancamento domiciliare consigliato da un dentista che viene fatto con i prodotti di produttori rinomati, sotto la costante supervisione di professionisti durante un tempo relativamente breve è un metodo assolutamente sicuro ed efficace di sbiancamento dei denti".

 

Le tecniche di sbiancamento professionale nello studio odontoiatrico con il laser (Tecnica ambulatoriale)

Le tecniche di sbiancamento professionale nello studio odontoiatrico con il laser (Tecnica ambulatoriale)

Questa tecnica comporta che l'applicazione di un gel sbiancante sui denti e viene effettuata nell’ ambulatorio. Si utilizzano gli agenti sbiancanti altamente concentrati, in condizioni rigorosamente controllate, con la protezione dei tessuti molli e l'attivazione del gel avviene applicando i raggi laser. La procedura è veloce.

 

La tecnica domiciliare dello sbiancamento (sbiancamento a casa)

 

All’ inizio, il dentista rileva due impronte delle arcate dentarie del paziente. Queste impronte servono da stampo per la costruzione delle mascherine che hanno sulla superficie esterna i serbatoi che saranno utili per contenere il gel sbiancante.
Questa procedura è molto sicura e semplice in quanto si usa il gel sbiancante di concentrazioni più basse e di produttori rinomati (Dentsply, Vivadent, Ultradent) che non danneggiano i tessuti molli.


Dopo una breve formazione nello studio dentistico, il paziente può facilmente sbiancare i propri denti, indossando le mascherine riempite con il gel durante la notte o il giorno. La visita dal dentista è necessaria solo per i controlli periodici.
Sebbene questa tecnica sia relativamente semplice e piu economica dello sbiancamento con il laser, i risultati appaiono gradualmente; durante questo periodo sarebbe opportuno evitare di fumare e di assumere cibi e bevande pigmentanti (caffè, tè, biscotti, vino rosso, ecc).

La tecnica domiciliare dello sbiancamento (sbiancamento a casa)

IMPORTANTE - sbiancamento non danneggia la struttura dei denti!

 

Come effetto collaterale durante lo sbiancamento dentale potrebbe presentarsi una sensibilità al freddo dei denti nel circa 50% dei pazienti. Tale sensibilità, che può essere più o meno lieve, è assolutamente reversibile nel giro di poche ore oppure, in pochissimi casi, nel giro di qualche giorno. In questi casi si consiglia di ridurre la frequenza di utilizzo delle mascherine (invece di utilizzarle tutte le notti, se ne consiglia l’utilizzo a notti alterne), di ridurre la concentrazione del gel sbiancante e di trattare i denti con gli agenti che riducono la sensibilità dei denti. Questo fenomeno è sempre reversibile.

Dopo lo sbiancamento e la stabilizzazione del colore dei denti (almeno due settimane) tutte le otturazioni visibili devono essere sostituite perché il loro colore non corrisponde più al colore dei denti sbiancati.

Denti devitalizzati, cosiddetti "denti morti", sono i denti ai quali sono stati tolti i nervi dai loro canali radicolari. Con il tempo, questi denti cambiano colore e diventano notevolmente più scuri rispetto ai denti "vivi" circostanti. La procedura di sbiancamento di questi denti dura diversi giorni e, in molti casi, è possibile ripristinare il colore desiderato.